L’APR (Aeromobile a Pilotaggio Remoto), comunemente detto Drone, viene utilizzato in molte attività sia in ambito civile, di soccorso pubblico e di polizia: oltre alle abilitazioni necessarie a seconda del livello di rischio e della tipologia di aeromobile è necessario osservare alcune scrupolose norme sulla privacy, già ampiamente dibattute.

Interferenza illecita nella vita privata

Esiste una ulteriore norma che viene spesso sottovalutata dagli operatori, ma che definisce alcune importati limitazioni da considerare per non incorrere in spiacevoli conseguenze; si tratta dell’art. 615-bis del c.p. (Interferenza illecita nella vita privata).

Il Codice Penale, all’art. 615-bis, così recita:

XPRO

Contenuto riservato alla community

Accedi a contenuti esclusivi grazie al tuo account personale. Potrai salvare ed archiviare gli articoli a piacere e averli sempre usifruibili inqualsiasi momento.

Iscriviti Gratis